logo-fandango-meltinpot

MeltinPot+Fandango raccontano una nuova storia di jeans e di cinema

Meltin’Pot incontra Fandango, la casa di produzione cinematografica, e insieme lanciano la nuova collezione dedicata a un mondo fatto di denim e cinema.
Questa unione  nasce dalla passione condivisa per l’avventura e la spinta verso l’esplorazione di nuove forme di arte e  di sperimentazione: il risultato è una collezione che non definisce una stagione ma la supera, con capi trasversali e senza tempo, proprio come i migliori film riescono a fare, e dove il denim diventa protagonista con un’attitudine rock.IMG_0492

La collezione comprende jeans 5pockets per l’uomo e per la donna, nei fit iconici e intramontabili del mondo del denim autentico come il boot cut a vita alta e il tight per lei, e i regular raw o dall’aspetto polveroso, per lui. Insieme ai jeans, la collezione presenta la tshirt “manifesto”. Le miniature di pellicole in acciaio applicate sui jeans diventano i tratti distintivi ispirati all’arte delle immagini in movimento.

Il lancio della collaborazione sarà celebrato in occasione di Pitti Uomo 88 con un evento all’interno dello spazio Meltin’Pot, e vedrà la partecipazione di Domenico Procacci, Produttore e Fondatore di Fandango, oltre che Augusto Romano, Direttore Generale Meltin’Pot.

Augusto Romano (Direttore Generale Meltin’Pot) “Bellissimo progetto, ho sempre desiderato lavorare alla creazione di un prodotto che rappresenti la sintesi di due mondi così importanti per l’immaginario contemporaneo, ed ora ci siamo in pieno. In più, l’affinità con Fandango è molto forte, anche e soprattutto tra le persone, e l’impressione è che questo sia solo l’inizio di un viaggio lungo, divertente ed entusiasmante.”

_MG_0164

 

Domenico Procacci (Produttore, Fondatore Fandango): “Questo progetto mi diverte moltissimo, il fascino che ha sempre l’inizio di una nuova impresa si somma a quello che esercita un mondo per noi sconosciuto. Io la vivo così, come una nuova avventura nella quale credo di aver trovato un bel compagno di viaggio, Meltin’ Pot con il quale sento vicinanza e sintonia.”